(es/it) Barcelona – Atacada zona rica en memoria de Patricia Heras

This entry was posted by on Domingo, 8 mayo, 2011 at

En la madrugada del 3 de mayo atacamos con un artefacto incendiario un coche de lujo en la zona alta de Sarrià con el propósito de recordar a nuestros enemigos que la lucha contra la miseria continúa.En éste caso en memoria de Patricia Heras pero también como guiño cómplice a todos los que por enfrentarse a este orden son hoy perseguidos y hostigados,para que quede claro que no están solos,que nunca estarán solos y que seguimos en pie de guerra teniendo claro a nuestro enemigo.No necesitamos excusas para el ataque a lo que nos pretende esclavizar pero esta madrugada salimos a la calle para reivindicar y vengar a nuestros muertos,porque no olvidamos ni nos paralizamos frente a los golpes del poder.Un poder concreto,materializado en sus perros guardianes,políticos,empresarios,bancos,juzgados etc.Seguiremos apuntando a sus barrios, a sus casas,sus coches,a todo lo que los mantiene,sustenta y defiende.Si ellos son los responsables de nuestra miseria …¡que vivan con miedo!…Estamos en todos lados.La venganza está a la vuelta de sus esquinas…”we are getting closer…”

algunxs en guerra

______________________________________________________________

Barcellona – Attaccata una zona ricca

 

Nella notte del 3 maggio abbiamo attaccato con un ordigno incendiario un’auto da lusso nella zona alta di Sarrià con l’intento di ricordare ai nostri nemici che la lotta contro la miseria continua. In questo caso, in memoria di Patricia Heras, ma anche come complice ammiccamento a tutti quelli che per essersi scontrati con questo ordine sono oggi perseguitati ed osteggiati, in modo che resti chiaro che non sono soli, che mai saranno soli e che restiamo sul piede di guerra contro il nostro nemico. Non abbiamo bisogno di pretesti per l’attacco contro chi ha la pretesa di schiavizzarci, ma questa notte siamo scesi in strada per rivendicare e vendicare i nostri morti, perché noi non dimentichiamo e non ci paralizziamo dinanzi ai colpi del potere. Un potere concreto, materializzato nei suo cani da guardia, nei politici, negli imprenditori, nelle banche, nei tribunali, ecc. Continuare a puntare sui lori quartieri, sulle loro case, auto, e tutto quel che li sostiene, mantiene e difende. Se essi sono i responsabili della nostra miseria… che vivano con la paura! …siamo dappertutto. la vendetta è all’angolo… “we are getting closer…”

algunxs en guerra

__________________________________

Altre azioni per Patricia

Da Indymedia Barcellona, trad. inglese di 325.nostate.net

#cenere

In risposta alla morte di Patricia Heras a Barcellona

Nella notte di Giovedì 28 Aprile abbiamo attaccato con dei martelli due banche in Rogent street. L’abbiamo fatto in risposta alla morte di una compagna; per permettere alla nostra rabbia di scoppiare più che di anestetizzarsi; cosicché quelli che approfittano della nostra miseria ne paghino le conseguenze. Vorremmo essere capaci di vendicare Patricia attaccando poliziotti,giudici e giornalisti responsabili della montatura 4F, ma al momento, oltre ai nostri desideri, ci limiteremo ad attaccare due sedi dei loro possessori.

Patricia, non ti dimenticheremo. Tu sei con noi. Continueremo a lottare contro il patriarcato, contro le prigioni e contro l’intero dominio fino a quando tutti saranno liberi.

(Dopo, nella notte del 2 Maggio, il municipio di Girona, un’altra città in Catalogna, è stato attaccato con dei sassi ed è stato scritto con la vernice “Noi non dimentichiamo Patricia, PSC (Partito Socialista, al governo al tempo della montatura 4F) assassini”)

Nella notte del 30 Aprile, Giornata Internazionale del Sabotaggio, Notte delle Streghe, sono state attaccate in tutta la città agenzie interinali, banche, istituzioni lavorative.

 

* barcelona.indymedia

Compartir / Guardar en favoritos